Crea sito

Filed under:psicologia

Riduzione del desiderio sessuale nelle donne

Desiderio

Riduzione del desiderio sessuale nelle donne

Il calo della libido soprattutto nelle donne è oggetto di studio da parte di molte università e centri di ricerca.
Le indagini hanno dimostrato che tale fenomeno, molto diffuso, dipende soprattutto dallo stile di vita.
Alcuni ricercatori della Stony Brook University di New York hanno scoperto che le “coppie fresche di innamoramento” hanno una particolare attività neurale.

La dopamina

Gli scienziati ritengono che i partner capaci di mantenere tali onde cerebrali siano in grado di produrre maggiore dopamina. La dopamina è un neurotrasmettitore che permette al corpo e al cervello di vivere meglio e con maggiore gioia.
Il desiderio sessuale, da un punto di vista neurologico, è prodotto, come sottolinea il dr G. Ber etta, dall’attivazione di specifici aggregati neuronali situati a livello del cervello, nel rinencefalo, che è la parte più antica del nostro sistema nervoso centrale.
Questa zona del cervello controlla e influenza tutte le nostre complesse esperienze emotive e sessuali.

Il Testosterone

Il desiderio sessuale è influenzato anche dagli ormoni che a loro modo modulano i “centri cerebrali del sesso”.
Fondamentale sembra essere il ruolo del testosterone.
Infatti se il testosterone è assente o costantemente deficitario anche il desiderio sessuale mancherà.
La prolattina è un ormone che può invece determinare una caduta della libido, se presente con valori elevati nel sangue.
La donna in questi casi si comporta come se i centri sessuali del sistema nervoso centrale fossero bloccati.
Una caduta del desiderio può anche non coinvolgere però la normale risposta sessuale. Si può avere a volte anche un orgasmo, ma tutto questo avviene in modo meccanico, senza provare vero piacere.

Le cause

Desiderio 1La maggior parte delle cause sono psicologiche.
Possono essere:

lo stress (es. lavoro, casa, figli…),

l’insoddisfazione, non sentirsi realizzata

un’alterata percezione di sé (es. non sentirsi desiderabile),

un non ottimale rapporto con il proprio corpo (es. non piacersi o non accettarsi),

la routine,

non sentirsi compresa,

l’ostilità, conscia o non conscia, nei confronti del partner (o del maschio),

mancanza di tatto o sensibilità da parte del partner, mancanza di dialogo

un lutto,

insicurezza,

ansia, depressione, menopausa e molte altre.
Le manifestazioni possono essere molteplici da quelle sopra descritte a veri e propri disturbi quali vaginismo, dolore, anorgasmia, disturbo dell’eccitazione, avversione o fobia ecc.
Sono situazioni che si possono risolvere se affrontate in modo corretto e con un approccio globale, considerando la persona e  non il “disturbo”.

La cura

La psicoterapia adleriana integrata, quando è il caso, con l’approccio psicocorporeo (body-mind psychotherapy) può modificare il vissuto della donna nei confronti di se stessa e del sesso, rimuovere blocchi e nodi profondi all’origine del disagio, aumentare autostima e sicurezza, migliorare lo stile di vita e stimolare i centri cerebrali  (in particolare il rinencefalo) e anche addominali affinché si ripristino i livelli di testosterone, dopamina e si riattivi a livello psicobiologico il meccanismo del desiderio e del piacere.
(vedi il post su questa pagina sul cervello addominale http://www.studiomedicopsicologicosanremo.it/colon-irritabile-ansia-depressione-stress-il-cervello-addominale/ )

Lascia un commento 24 aprile 2017

Invertire il processo di invecchiamento. Si può?

Invertire il processo di invecchiamento si può. La body-mind psychotherapy può essere una risposta. Prevenire malattie e ridare vita agli anni. Studio Medico-psicologico Sanremo Dott. Riccardo Battaglia Psichiatra, psicoterapeuta, psicologo clinico È importante non trascurare questi sintomi, a volte appena percettibili, e chiedere immediatamente aiuto ad un medico psicoterapeuta che abbia gli strumenti per invertire il processo di invecchiamento indotto dai vissuti sopra descritti e possa aiutarci a risvegliare il medico interiore che è in ognuno di noi e che può ridonarci ottimismo e felicità

Continue Lascia un commento 20 aprile 2017

La cura è mite

Gentilezza


La cura è mite

Beati i miti perché possederanno la terra
(Matteo V, 4)

La mitezza è l’unica suprema potenza di lasciare essere l’altro quello che è
e la cura è saper facilitare questa espressione di sé

Introduzione alla “cura mite” di Riccardo Battaglia

Cos’è la salute? La salute è una condizione di equilibrio in cui l’individuo vive in uno stato di perfetto benessere (altro…)

Lascia un commento 11 aprile 2017

Colon irritabile, ansia, depressione, stress. Il cervello addominale – Che fare?

L’indagine:(fonte AdnKronos Salute)

Disordini funzionali del tubo digerente (colon irritabile, stitichezza, dispepsia ecc)

Ne soffre circa il 20% degli italiani (3/4 sono donne). Quasi tutti affetti da stress e 1 su 3 da ansia patologica e il 15% di depressione
Che fare?

L’indagine

Colon irritabileFitte dolorose, gonfiore, crampi, nausea, costipazione. La sindrome dell’intestino (colon) irritabile ha gravi ricadute psicologiche sui pazienti che ne sono colpiti. In Italia, infatti, il 35,9% – circa uno su tre – soffre di ansia a livelli patologici, e il 14,5% di depressione. E’ quanto emerge da uno studio che Aigo (Associazione italiana gastroenterologi ospedalieri) ha realizzato in collaborazione con la Società argentina di gastroenterologia (Sage), che gli esperti di Aigo Massimo Bellini e Marco Soncini hanno presentato a Buenos Aires nel corso del convegno internazionale di autunno ‘VIII Curso Internacional de Otoño AGA-Sage’.

In Italia lo studio ha coinvolto circa 700 pazienti, reclutati in 29 centri tra il 2014 e il 2015. Così scopriamo che (altro…)

Lascia un commento 7 febbraio 2017

IL “CORPO NEL MONDO” Conquistare autostima,equilibrio, armonia e sicurezza; prevenire e curare gravi (e meno gravi) malattie e disagi. La psicoterapia medica adleriana integrata è una risposta

Il “corpo medico” e il “corpo nel mondo”

Corpo olisticoCurare una persona non significa curare un organismo, cioè il corpo ridotto ad un insieme di organi. Significa curare “il corpo nel mondo”.
Con questa espressione intendo dire che non si può scindere il corpo da ciò che lo circonda.
È certamente importante la cura del “corpo organismo o corpo oggetto o corpo medico” che dir si voglia. (Altrimenti potremmo morire alla prima influenza o al primo raffreddore)
Stiamo parlando in buona sostanza del “corpo scientifico” che ha origine dal seicento con la nascita della scienza (altro…)

Lascia un commento 19 gennaio 2017

Esci a camminare, entra in te stesso. Psicoterapia e natura.

Esci a camminare, entra in te stesso. Psicoterapia e natura.

CamminareEsci a camminare, entra in te stesso.

“la vita è movimento, il movimento è vita”

È il titolo di un convegno che organizzai anni fa e che coinvolgeva psichiatri, psicoterapeuti, fisiatri, terapisti della riabilitazione oltre ad un filosofo e, come è consuetudine nei convegni scientifici organizzati da me, un poeta. (altro…)

Lascia un commento 19 novembre 2016

Le parole sono pietre

img_2469Le parole sono pietre

Le parole possono scaldare i cuori, infiammare masse, provocare rivolte, fare sognare, descrivere un fatto, un sentimento, un’immagine. Possono rivelare, svelare, denunciare. Le parole possono unire o dividere. Possono fare male, specie quando a scagliarle è qualche killer verbale ben ammaestrato. Le parole feriscono più della spada.

La teoria ha ora anche una conferma scientifica. Solo a sentire alcuni termini come “male” o “tormento”, il cervello avverte dolore.
Lo hanno dimostrato alcuni ricercatori tra cui i neurobiologi dell`Università di Jena, in Germania che hanno (altro…)

Lascia un commento 11 novembre 2016

Diventare ciò che si è

img_2467Diventare ciò che si è
www.studiomedicopsicologicosanremo.it

Dietro ogni malattia c’è il divieto di fare qualcosa che desideriamo oppure l’ordine di fare qualcosa che non desideriamo.
Ogni cura esige la disobbedienza a questo divieto o a quest’ordine.
E per disobbedire è necessario abbandonare la paura infantile di non essere amati; vale a dire di essere abbandonati. (altro…)

2 Comments 6 novembre 2016

La psicoterapia come strumento per sfuggire ad una realtà fatta di assenza

Tutti i giorni diventano notti finché non riesco a vedere te,
e le notti, giorni splendenti, quando mi appari in sogno.

La psicoterapia come strumento per sfuggire ad una realtà fatta di assenza

img_2464Tanto per mettere le mani avanti 🙂 , desidero iniziare questo post, che nasce da alcune riflessioni sulla mia pratica terapeutica, con un aforisma di Alda Merini che da subito ho fatto mio.

Quando gli altri ti capiscono nel modo sbagliato, non perdere il tempo a giustificarti.
Volta pagina e goditi la vita, perché chi ti conosce bene non ti fraintende mai.
(altro…)

Lascia un commento 2 novembre 2016

Sintomi e malattie: pericolo o opportunità? Come non ammalarsi o guarire attivando il nostro medico interiore

img_245

Come imparare ad ascoltare la nostra saggezza interiore ed attivare un processo di (auto)guarigione

Continue Lascia un commento 27 ottobre 2016

Pagina precedente


Calendario

giugno: 2017
L M M G V S D
« Apr    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Archivi

Categorie

Studio Medico-Psicologico - Sanremo
Psicologi Imperia