Crea sito

alfred adler

23 marzo 2009

Alfred Adler e la Psicologia individuale

adler

Iniziamo oggi a parlare di uno dei più grandi psicanalisti della storia e della sua teoria della “psicologia individuale”

(gli articoli verranno archiviati nella pagina PSICOLOGIA ADLERIANA)

Il primo psicoanalista che abbia concentrato l’attenzione sulle variazioni sociali fu Alfred Adler.

Egli aveva collaborato con Freud fin dagli albori della psicoanalisi. Come Jung , anche Adler ruppe i legami con la psicoanlisi ufficiale e sviluppò una propria concezione teorica.

Per prima cosa, nella sua elaborazione teorica Adler pose in rilievo la natura aggressiva dell’ uomo e la sua aspirazione alla superiorità, diretta al superamento dei sentimenti di inferiorità.

Adler si rese conto che l’individuo sin dal primo giorno di vita è immerso in un contesto sociale. Il rapporto tra il bambino e la madre è un rapporto tipicamente sociale. Da questo momento in poi l’individuo è completamente avvolto in una rete di rapporti personali.

All’inizio i suoi rapporti personali forniscono degli sbocchi per la sua ambizione personale e per gli scopi egoistici. Alla fine però l’interesse sociale prende il sopravvento sull’interesse egoistico. L’interesse personale diviene subordinato, cioè, al benessere pubblico. Adler scrisse che “l’interesse sociale costituisce la vera ed inevitabile compensazione per tutte le debolezze naturali degli esseri umani”

Sebbene Adler credesse che l’interesse sociale è innato, riconosceva che deve essere alimentato con un indirizzo preciso ed un esercizio costante.

Adler stesso si impegnò molto nel sociale in modo concreto ed attivo.

Questi brevi cenni introduttivi saranno seguiti da altre notizie ed informazioni sulla figura e l’estrema attualità del grande psicanalista austriaco.

delicious | digg | reddit | facebook | technorati | stumbleupon | savetheurl

Filed under: alfred adler,psicologia

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

, (Hidden)

*

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TrackBack URL  |  RSS feed for comments on this post.