Crea sito

Piromani, stupratori e sfregiatori di donne

27 agosto 2012

incendio, fuoco ho letto un articolo di michele serra (l’amaca del 26/08 di repubblica) che esprime in modo sintetico e chiaro il senso una riflessione che condivido e propongo.

Dalle molte inchieste sugli incendi che devastano il Paese esce un dato statistico implacabile, e veramente impressionante. Esistono i piromani, non esistono le piromani. Dare fuoco a un bosco, a un campo, a un pezzo di mondo, e calcinarlo così da renderlo sterile per molti anni, è una prerogativa esclusivamente maschile. Le donne in genere commettono molti meno reati degli uomini, pur essendo la metà abbondante del genere umano. Possono macchiarsi di crimini anche efferati (per esempio uccidere, anche se non serialmente). Ma avere l’impulso di devastare un luogo per sottometterlo, per negarlo, per cancellarne le tracce di vita, è cosa solo dei maschi: la statistica non concede eccezioni. In questo senso il piromane è colui che trasferisce sul volto della Terra lo stesso sfregio che il maschio padrone infligge al volto della femmina che considera infedele o indegna, o più semplicemente non sua. Gea è femmina, accoglie il seme e lo fa germogliare. andrebbero inclusi nella stessa branca del Male.

Penso non vi sia niente da aggiungere, ma molto da meditare e… da cambiare.

 

 

delicious | digg | reddit | facebook | technorati | stumbleupon | savetheurl

Filed under: pensiamoci

Lascia un commento

, (Hidden)

*

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TrackBack URL  |  RSS feed for comments on this post.


Studio Medico-Psicologico - Sanremo
Psicologi Imperia