Crea sito

Body-mind psychotherapy

Body-mind psychotherapy . Terapia integrata psicocorporea

Body-mind psychotherapy

www.studiomedicopsicologicosanremo.it

IMG_2422Non vi è differenza tra il corpo e la psiche, l’uno è sede dell’altra e viceversa. Questa nozione è risaputa e dimostrata da molti anni. Ogni disturbo psichico si fissa sul corpo e le malattie, anche le più gravi si costruiscono negli anni attraverso emozioni bloccate e disfunzioni psicofisiche.

Una solida preparazione medica, psicologica, psicoanalitica (oltre ad una ricca esperienza umana) sono imprescindibili e rappresentano la base di un percorso formativo che deve completarsi attraverso l’acquisizione di ulteriori tecniche che sviluppino canali espressivi, sensibilità e linguaggi diversi che, integrati con quelli già assimilati nel corso della sopra descritta esperienza, conducano alla realizzazione di una comunicazione profonda, ma non solo immediata ed istintiva.

Il corpo ci parla con l’ “antica lingua” , evocativa, assoluta, istantanea, ci fornisce l’accesso a zone profonde del sentire, ma pretende che questo insight, questa visione interiore, venga gestita da mani, cuori e menti esperti.

Le mani

IMG_2423Strumento di lavoro essenziale, le mani rappresentano una espansione del cervello emotivo.
Ricevono e trasmettono emozioni, entrano in contatto, attraverso il “tocco” , non solo con il corpo fisico, ma anche con quello “sottile”.

Come un pianista prima di poter effettuare un concerto deve educare le proprie mani attraverso anni di studio e rigorosa disciplina,

allo stesso modo lo psicoterapeuta ad approccio psicocorporeo deve associare un talento innato ad una scrupolosa educazione delle proprie mani.
Esse diventano uno straordinario organo di senso capace di ascoltare il linguaggio più sottile del corpo e di instaurare un vero e proprio dialogo con esso, fino a fondersi insieme.
Diventano un potente veicolo di energia, agevolano il rilascio delle tensioni bloccate e promuovono il processo di guarigione.

Le tecniche che, accanto alla classica psicoterapia verbale, consentono questo approccio globale possono essere variamente associate e sono di vario tipo (tecniche di rilassamento, di integrazione posturale, bioenergetiche, psicomassaggio), ma la principale da me usata è la terapia cranio-sacrale.

La tecnica craniosacrale

IMG_2424La tecnica craniosacrale (cst) associata al rilassamento somatoemozionale (ser) è un interessante approccio al dialogo tonico corporeo.
Deriva dall’osteopatia di cui rappresenta una particolare evoluzione.
È una modalità dolce di contatto che richiede una particolare sensibilità a cogliere segnali “subliminali” che l’organismo trasmette alle mani dell’operatore (o, per meglio dire, del facilitatore)
Si basa su un’interessante teoria proposta da William Garner Sutherland e perfezionata dal grande medico, scienziato ed umanista John E. Upledger
Attraverso questa tecnica si riescono a cogliere i messaggi sottili del corpo e il “ritmo craniosacrale”, un respiro primario, ancestrale che, come un’onda, pervade tutto il corpo.
L’ascolto di questi messaggi permette al facilitatore di individuare disfunzioni e blocchi che frequentemente rappresentano l’espressione di cosiddette “cisti di energia” che spesso sono all’origine di malattie sia fisiche sia psichiche .
Tutti i nostri tessuti (e le nostre cellule) possiedono una memoria e registrano in vario modo i traumi fisico-emotivi di cui sono stati oggetto.
Il corpo diventa così lo scrigno che contiene le tracce su cui si fissa e attraverso le quali è possibile leggere la nostra biografia.
Da questi brevi cenni si può intuire il grande aiuto che questa straordinaria tecnica associata alla psicoterapia possa dare allo psichiatra interessato ad una visione globale (olistica) della persona, arricchendo ulteriormente la sua “cassetta degli attrezzi” e fornendogli la possibilità di utilizzare una molteplicità di linguaggi.
Sono tecniche che richiedono maturità, equilibrio, assenza di giudizio e accoglienza e sono un naturale completamento di un percorso partito dall’incontro con l’altro mediato dalla parola e dalla mente per arrivare a un dialogo che utilizza un’ ”antica lingua” preverbale, energetica, assoluta.

www.studiomedicopsicologicosanremo.it

 

delicious | digg | reddit | facebook | technorati | stumbleupon | savetheurl